Samsung Galaxy Note 20, sempre il migliore business phone

Samsung Galaxy Note 20, sempre il migliore business phone
5 Agosto 2020 – 18:03

Dopo i numerosi leak che hanno anticipato il lancio ufficiale ora il nuovo Samsung Galaxy Note 20 non ha più segreti. Con l’ormai consueto evento online il colosso sudcoreano ha mostrato il suo ultimo top di gamma che come tradizione si rivolge principalmente agli utenti business e a coloro che hanno la necessità di essere produttivi anche in mobilità.
Il Samsung Galaxy Note 20 rappresenta una buona sintesi tra gli elementi distintivi di questa famiglia e le linee estetiche della collezione 2020 scelte dal gigante asiatico. Il rettangolone nero del set fotografico posteriore già visto sui Galaxy S20 ritorna anche su questo prodotto come una sorta di elemento distintivo, il cui gusto è del tutto soggettivo.
Questo dettaglio indica che le stesse funzionalità imaging del modello top di gamma sono state portate anche sullo smartphone con il pennino consentendo agli utenti di sfruttare le notevoli possibilità creative offerte dal terminale. In particolare sul Galaxy Note20 Ultra si ritrova il collaudato sensore da 108 megapixel e lo zoom ottico 5X, interamente tutti i modelli montano una camera fa 10 MP DualPixel f/2.2.
Tra i plus che questa nuova serie vuole ribadire c’è anche la possibilità di realizzare nativamente video in 8K anche usando il formato cinematografico in 21:9 con la registrazione a 24 fotogrammi per secondo. La modalità Video Pro aggiunge inoltre altre funzionalità evolute come la messa a fuoco Live e il controllo dell’audio sfruttando i microfoni direzionali.
Altro dato che si evince ad occhio nudo è l’aumento delle dimensioni dei display. Il Note20 ora usa un Dynamic Amoled da 6,7 pollici (erano 6,3” nel Note10), mentre il modello Ultra 5G aggiunge qualcosina al già enorme schermo che aveva, un Edge da 6,9 pollici (il precedente Note10+ misurava 6,8”). Questo display gode anche del refresh a 120 Hz e della versione Amoled 2X, già vista sull’S20 Ultra.
Ovviamente Samsung ha lavorato parecchio anche sul software di sistema migliorando ulteriormente le prestazioni per rendere la produzione e la condivisione di file più semplice e immediata. Usando la S Pen, per esempio, è possibile convertire gli appunti presi a mano in testi digitali, ma anche modificare, annotare ed evidenziare i pdf o le presentazioni di Microsoft PowerPoint in Samsung Notes, sfruttando tra l’altro le funzioni di salvataggio automatico e sincronizzazione.
È stato implementato anche un nuovo aggiornamento che consente di lavorare meglio con i dispositivi Windows 10, senza interrompere il flusso di lavoro. Più avanti nel corso dell’anno si potranno creare collegamenti sul proprio pc con le app più usate e lavorare con gli strumenti di Microsoft come Outlook o OneNote in modo totalmente integrato. Inoltre il multitasking con la funzione DeX ora sarà possibile anche collegando il telefono a una smart tv, persino in modalità wireless.
Sulla serie Note 20 Samsung ha deciso di montare il suo SoC Exynos 990 garantendo prestazioni sempre fluidi e veloci, anche sfruttando la potenza del 5G e la velocità dei wi-fi 6. Inoltre, disponibile per la prima volta su un dispositivo Galaxy con tecnologia Uwb, la funzionalità Nearby Share renderà la condivisione ancora più facile e veloce.
Buone le batterie a corredo, 4300 mAh per il Note 20, 4500 mAh per la versione Ultra 5G con ricarica veloce Super fast charging che permette di avere il 50% di ricarica in 30 minuti. Gli speaker stereo sono ovviamente firmante da Akg.
La serie Note 20 sarà disponibile in pre ordine dal 5 agosto e arriverà a scaffale il 21 agosto tra l’altro con l’elegante nuova colorazione Mystic Bronze. Queste le versioni e i prezzi previsti: Galaxy Note 4G (8+256 GB no sd) a 979 euro; Galaxy Note 20 5G (8+256 GB no sd) a 1.079 euro; Galaxy Note 20 Ultra 5G (12+256 GB) a 1.329 euro e disponibile solo sullo store di Samsung, mentre il modello Note 20 Ultra 5G (12+512 GB) avrà un costo di 1.429 euro.
In occasione dell’annuncio del nuovo smartphone il colosso coreano ha ufficializzato anche l’arrivo dei nuovi Galaxy Buds Live completamente riprogettati e con la tecnologia Active Noise Cancellation. A questo prodotto si aggiunge la nuova collezione degli orologi Galaxy Watch 3 con misurazione dell’ossigeno nel sangue e il rilevamento delle cadute che invia un messaggio di sos ai contatti di emergenza.
Sul palco virtuale è stati mostrati anche i nuovi tablet Galaxy Tab S7 e S7+ che combinano la capacità di un PC, la flessibilità di un tavoletta e la connettività di uno smartphone. Con l’ultimo processore e la connettività 5G, entrambi i tablet sono dotati di due schermi di grandi dimensioni con una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, rispettivamente da 11 e 12,4 pollici.
The post Samsung Galaxy Note 20, sempre il migliore business phone appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi