Leaf Chakra, come funziona il gioiello smart che monitora lo stress

Leaf Chakra, come funziona il gioiello smart che monitora lo stress
30 Maggio 2019 – 18:00

Abbiamo testato Leaf Chakra, il gioiello smart di Bellabeat appena lanciato in Italia, pensato per le donne stressate che vogliono un po’ più di relax e benessere. E ci tengono a monitorare sonno, attività motoria e salute in generale ma soprattutto a farlo con un certo stile.
Scordatevi quindi il solito smart band di gomma, dal design essenziale che solo un nerd potrebbe apprezzare: Leaf Chakra sembra a tutti gli effetti un vero gioiello e viene quindi voglia di sfoggiarlo come tale.
Si tratta di un ibrido tra un tracker di benessere e uno smart jewel che funziona come rilevatore di salute. Ha una pietra naturale certificata incastonata al centro che, secondo il libretto di istruzioni, “può essere ricaricata di energia positiva”. Chi crede poco nella cristalloterapia rimarrà scettico inizialmente leggendo l’incipit del manuale di utilizzo che si apre proprio millantando i poteri miracolosi delle pietre incastonate nel Leaf Chakra. Ma non temete: dopo poco arriva anche la tecnologia vera, tranquilli!
Invece chi va più dal naturopata (o dal cristalloterapeuta, appunto) che dal dentista apprezzerà senz’altro il dettaglio delle pietre e dei poteri che (forse) esercitano sul benessere psicofisico di tutti, scettici e non. Dopo aver (citiamo testualmente) “ricaricato di energia positiva i cristalli esponendoli per 7 ore sotto la luce della luna piena o crescente”, si può incominciare con le funzioni più tangibili, ossia quelle notificate via app.
Il prodotto è dotato di connettività wi-fi e viene fornito già pronto all’uso (a parte l’energia lunare che è a vostro carico…) perché non è da ricaricare: ha una pila a gettone precedentemente installata che si attiva rimuovendo la linguetta di plastica di protezione. Per segnalare che il Leaf Chakra si è “svegliato”, il gioiello vibrerà intensamente. E da quel momento in poi durerà sei mesi. La batteria infatti è da sostituire ogni semestre, da acquistare a parte. Per sostituirla, c’è un kit apposito incluso con il primo acquisto del gioiello (un mini-cacciavite e il set di viti).
Una volta sveglio il Leaf, si scarica e si installa sullo smartphone l’app Bellabeat (disponibile gratis per iOS e Android) e ci si registra (tramite Facebook oppure via mail). Dopo l’inserimento di semplici informazioni di base (data di nascita, altezza, peso) e la connessione all’app Health per rilevare meglio le attività motorie e il sonno, il Leaf Chakra è pronto. Il gioiello si attacca come una spilla grazie alla clip (ma attenzione perchè pesa un po’ per via della pietra e potrebbe dunque sfilarsi) oppure si indossa come un ciondolo con la collana compresa, altrimenti altri tipi di supporti – come il bracciale – sono acquistabili a parte.
Il corpo del gioiello non presenta nessun tipo di tasto; per comunicare con l’app, basta sfiorare due volte il Leaf e la sincronizzazione parte rapidissima, in automatico, inviando i dati raccolti. Tra i parametri seguiti c’è l’attività motoria, rilevata automaticamente attraverso i sensori di movimento che permettono di contare i passi, tradurli in distanza percorsa e anche in calorie bruciate (è possibile anche aggiungere manualmente sessioni di svariate attività fisiche differenti, dal pilates allo shopping e alle pulizie, fino ad arrivare al sesso). E a proposito di sesso, il Leaf Chakra monitora anche il ciclo mestruale, segnalando i giorni fertili, il periodo dell’ovulazione e prevedendo i seguenti tre cicli del successivo trimestre.
Il sonno viene rilevato automaticamente attraverso i sensori incorporati nel gioiello (ma il monitoraggio smart parte alle 21 e finisce alle 9, quindi se siete soliti andare a letto prima o svegliarvi dopo dovrete aggiungere qualcosina manualmente). Alla mattina troverete sull’app tutte le informazioni relative alla notte trascorsa: la fascia in cui il sonno è stato profondo, quando invece è stato leggero, quanto avete dormito e quanto manca all’obiettivo prefissato (da aggiungere manualmente ma suggerito anche dalla stessa app. Le ore di sonno ideali? A sorpresa, non 8 ma 7 e mezzo!). C’è poi il parametro dell’idratazione, da aggiornare manualmente a seconda di quanti liquidi si assumono durante il giorno.

E veniamo alla vera anima del Leaf Chakra: il parametro della meditazione.  Come il suo nome suggerisce, il Leaf Chakra è pensato soprattutto per le donne che amano lo yoga, la mindfullness, il training autogeno e tutto ciò che le aiuta ad aprire i chakra appunto, liberando corpo e mente per alleviare lo stress.
Tramite l’app si può meditare in moltissimi modi, basta sfiorare il Leaf e accedere ai numerosi esercizi, tutorial, training e sessioni ad alto contenuto di relax. Esercizi in 4D con suoni rilassanti che promettono di sciogliere la tensione; sessioni in 3D che inducono al sonno profondo oppure che riescono a dribblare la voglia di junk food; perfino viaggi ambient con riproduzioni di scenari sonori del tipo “isola tropicale”, “prato di campagna” e “oceano profondo”. Molti dei tutorial sono in inglese (ma la calma con cui la speaker spiega come fare l’esercizio garantisce una comprensione al 100% anche per chi non ha il Toefl nel curriculum, garantito).
L’applicazione è fatta molto bene e motiva parecchio con frasi ironiche ed esortazioni a raggiungere gli obiettivi prefissati. Il monile invece comunica con lo user esclusivamente attraverso una lunga vibrazione (niente segnali acustici, allarmi o cose del genere), il che aiuta a non interferire con il relax che il Leaf Chakra vuole assicurare a chi lo indossa. Occhio però a non affidarsi a lui per sveglie o reminder importanti, tipo medicine salvavita (pillola concezionale compresa che è un salva-vita-sociale…) perché potreste non accorgervi della vibrazione.
Sempre attraverso un avviso vibrante, il Leaf segnala quando si sta facendo poco movimento (funzione che viene automaticamente disattivata di notte e manualmente quando non si vuole essere disturbati), esortando così a fare una passeggiata o anche solo un po’ di stretching se siete in ufficio. Dulcis in fundo, attraverso un algoritmo elabora i dati rilevati dal tracker, mette inseme ore di sonno, attività fisica, giorno del ciclo etc. e infine prevede il livello di stress del giorno stesso e dei successivi, suggerendo poi vari metodi di meditazione per alleviare la tensione in maniera ottimale. La previsione dei livelli di stress giornalieri ci ha preso quasi sempre durante il test.
Il Leaf Chakra di Bellabeat costa 149,99 euro mentre la batteria (da sostituire ogni 6 mesi) è venduta a prezzo da rivenditore.
Wired
Design accattivante; app fatta bene; vibrazione discreta per gli avvisi; sincronizzazione tra gioiello e app facile e immediata.
Tired
Peso (la pietra incastonata risulta un po’ pesante); batteria da sostituire ogni 6 mesi; poco waterproof (meglio toglierlo prima della doccia).
Voto: 7
 
 
The post Leaf Chakra, come funziona il gioiello smart che monitora lo stress appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi