Abbiamo provato la app che blocca lo smartphone quando sei al volante

Abbiamo provato la app che blocca lo smartphone quando sei al volante
23 maggio 2018 – 12:00

Una delle armi più letali messe in mano all’uomo è il volante. Quando se ne fa un uso distratto, le conseguenze possono essere davvero tragiche. E se al volante si affianca lo smartphone, il risultato è da roulette russa. Nonostante siano le app le nemiche numero uno della sicurezza stradale, ne è appena uscita una pensata appositamente per tutelarla: si chiama Guida e Basta ed è l’applicazione realizzata dall’Anas in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con la Polizia di Stato (e Radio Deejay con La Pina come testimonial) che blocca il cellulare durante il tragitto in automobile.
La causa principale della distrazione alla guida è infatti imputabile a chiamate, sms e notifiche. Lo dimostrano chiaramente le ultime ricerche Istat secondo le quali solo nel 2016 sono stati registrati ben 36mila incidenti causati da guidatori distratti dagli smartphone. Nel 2017 la situazione è addirittura peggiorata, con sinistri mortali in crescita dell’1,4% (da 1.547 a 1.569) e un numero preoccupante di vittime, passate da 1.665 a 1.710 (in aumento del 2,7%).
Un’applicazione pensata per rendere inutilizzabile il cellulare mentre si guida era quindi auspicabile, anche se dovrebbe essere già installata su qualsiasi dispositivo in commercio, senza la possibilità di disabilitarla. Abbiamo testato Guida e Basta che è indubbiamente un ottimo alleato alla guida consapevole e sicura, tuttavia il fatto che il suo utilizzo dipenda dal virtuosismo del guidatore (che decide di scaricarla sul proprio device e di attivarla ogni volta che mette in moto la macchina) lascia perplessi poiché solitamente non sono questi driver coscienziosi a causare gli incidenti.
Disponibile per Android e per iOS, ha un’interfaccia facilissima adatta a chiunque. Aprendola, permette immediatamente di attivare la modalità di guida con un semplice flag. Come secondo step, chiede all’utente se si vogliono avvisare i contatti preferiti e, in caso affermativo, imposterà un messaggio personalizzabile (lo standard è “Ciao, nelle prossime tot ore sarò in viaggio e non potrò risponderti. Non preoccuparti” e con un bottone touchscreen è possibile impostare le ore, fino a 100). In caso di sosta, basterà toccare lo schermo per inviare la propria posizione localizzata con gps ai preferiti.
Una volta arrivati a destinazione, non rimane che deflaggare la modalità di guida, disattivando così il blocco generale dello smartphone. Interessante è l’impostazione che permette di avviare l’auto start al rilevamento della velocità, in maniera tale da rendere l’app sempre attiva anziché doverla manualmente avviare a ogni spostamento.
Guida e Basta non permette di effettuare né di ricevere chiamate nemmeno utilizzando apparecchi vivavoce o auricolari come permesso dal Codice Stradale, anch’essi rivelatisi fonte di distrazione per la guida. In questi anni diversi sviluppatori si sono ingegnati per trovare strumenti che impedissero l’uso improprio dei device tecnologici al volante. Un esempio è Apple, che ha aggiunto negli ultimi modelli di iPhone la modalità Guida che silenzia lo smartphone e toglie la vibrazione (esattamente come l’icona della luna) per non essere disturbati.
Tuttavia la possibilità di scelta non basta poiché si basa su un comportamento virtuoso che non è certo “installato” di default in ogni guidatore. Come dichiarato da Gianni Vittorio Armani, l’ad di Anas, “Rispetto a due anni fa l’Anas ha aumentato la spesa per la manutenzione e la sicurezza di oltre il 50% ma purtroppo non basta perché oltre il 90% degli incidenti derivano dal comportamento del guidatore”.
The post Abbiamo provato la app che blocca lo smartphone quando sei al volante appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi