I migliori smartphone tra i 400 e i 500 euro

I migliori smartphone tra i 400 e i 500 euro
26 luglio 2017 – 18:40

Da tempo ormai non è più necessario sborsare un patrimonio per trovarsi tra le mani un buono smartphone, e sono diversi i produttori che riescono a offrire telefoni strabilianti a una frazione del costo dei cosiddetti prodotti di fascia alta. Alcuni di questi soggetti hanno possono fare affidamento su un modello di distribuzione virtuale e quindi puntare su caratteristiche tecniche di prim’ordine pur mantenendo i prezzi competitivi, altri riescono a portare i propri gadget nelle grandi catene di elettronica offrendo comunque al pubblico un pacchetto completo e accattivante. Il risultato sono smartphone per tutti i gusti e tutti i tipi di utente: abbiamo radunato i più interessanti, tutti appartenenti alla fascia di prezzo compresa tra i 400 e i 500 euro.
OnePlus 5
(Foto: Maurizio Pesce / WIRED)Dimensioni: 154,2 x 74,1 x 7,3 mm | Peso: 153 grammi | Display: 5,5 pollici AMOLED | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 835 | RAM: 6 GB | Fotocamera: 16 Mpixel, f/1,7, OIS + 20 Mpixel, f/2,6 | Fotocamera secondaria: 16 Mpixel | Memoria interna: 64 GB | Batteria: 3300 mAh | Prezzo: 499 euro
Lo smartphone dedicato ai maniaci delle specifiche tecniche cresce e si fa più sofisticato anche nel design, segno che OnePlus sta tentando di ampliare il proprio pubblico di riferimento. I fan della prima ora però non hanno da temere: lo smartphone vanta il comparto fotografico più prestante del gruppo e, come di consueto, il processore più potente sulla piazza. Peccato per il costo finale, che è aumentato rispetto a quello del predecessore influendo sul rapporto qualità-prezzo del gadget.
Honor 9
(Foto: Lorenzo Longhitano)Dimensioni: 147,3 x 70,9 x 7,5 mm | Peso: 155 grammi | Display: 5,15 pollici LCD | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: HiSilicon Kirin 960 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 20 Mpixel, f/2,2 + 12 Mpixel, f/2,2 | Fotocamera secondaria: 8 Mpixel | Memoria interna: 64 GB + microSD | Batteria: 3200 mAh | Prezzo: 449 euro
Rispetto al predecessore non è una vera e propria rivoluzione, ma una benvenuta rifinitura. Il design è leggermente derivativo, ma comunque da acquolina in bocca, il processore è tra i più potenti in circolazione e la doppia fotocamera è una delle più divertenti da usare in questa fascia di prezzo. Rispetto al rivale OnePlus 5 costa meno e offre meno, ma le differenze sono in larga parte trascurabili, tanto che chi preferisce un display di dimensioni più compatte lo può preferire all’avversario senza rimpianti.
Xiaomi Mi6
(Foto: Xiaomi)Dimensioni: 145,2 x 70,5 x 7,5 mm | Peso: 168 grammi | Display: 5,15 pollici LCD | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 835 | RAM: 6 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,8, OIS + 12 Mpixel, f/2,6 | Fotocamera secondaria: 8 Mpixel | Memoria interna: 64 GB | Batteria: 3350 mAh | Prezzo: 399 euro
Sempre il migliore nel rapporto qualità/prezzo, il telefono cinese impacchetta tutta la migliore tecnologia disponibile in un design compatto e accattivante. La sua doppia fotocamera inoltre è l’unica del gruppo dotata di stabilizzazione ottica, per foto più definite anche a esposizioni più lunghe. Due i nei che lo contraddistinguono: un’interfaccia grafica che potrebbe disorientare chi è abituato alle versioni più classiche di Android e una reperibilità sul suolo italiano a dir poco problematica, dato che Xiaomi non distribuisce sul nostro territorio.
Motorola Moto Z2 Play
(Foto: Lorenzo Longhitano)Dimensioni: 156,2 x 76,2 x 6 mm | Peso: 145 grammi | Display: 5,5 pollici AMOLED | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 626 | RAM: 3 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,7 | Fotocamera secondaria: 5 Mpixel | Memoria interna: 32 GB + microSD | Batteria: 3000 mAh | Prezzo: 499 euro
Il telefono dello storico marchio riprende il punto di forza del predecessore: la modularità. Sulla scocca posteriore di Z2 Play si agganciano magneticamente altoparlanti, battery pack, obiettivi zoom per fotografie ad alto ingrandimento, proiettori e perfino un controller che trasforma lo smartphone in una console portatile. Uno smartphone unico, ma consigliato solo a chi ha intenzione di esplorare a fondo questa sua peculiarità.
Wiko Wim
(Foto: Lorenzo Longhitano)Dimensioni: 156,2 x 75,3 x 7,9 mm | Peso: 160 grammi | Display: 5,5 pollici AMOLED | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 626 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,7, + 12 Mpixel | Fotocamera secondaria: 16 Mpixel | Memoria interna: 32 GB + micrdoSD | Batteria: 3200 mAh | Prezzo: 399 euro
La casa francese mette piede in un settore estremamente competitivo con uno smartphone interessante sotto parecchi punti di vista, dalla doppia fotocamera posteriore al display di buona fattura. Peccato per il processore, indietro rispetto a quello degli avversari, e per il prezzo, più elevato rispetto a quello di veri e propri best seller del gruppo. Di buono c’è che lo smartphone Wiko si troverà anche nei negozi fisici, per il sollievo di chi non acquista online.
Samsung Galaxy S7
(Foto: Maurizio Pesce / Wired)Dimensioni: 158,2 x 77,9 x 7,3 mm | Peso: 188 grammi | Display: 5,5 pollici LCD | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: iOS 10 | Processore: Apple A10 Fusion | RAM: 3 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,8, OIS + 12 Mpixel, f/2,8 | Fotocamera secondaria: 7 Mpixel | Memoria interna: 32/128/256 GB | Batteria: 2900 mAh | Prezzo: circa 500 euro
Chi l’ha detto che un buono smartphone dev’essere per forza uscito ieri? In questo settore alcuni prodotti invecchiano meglio di altri, e a dimostrarlo c’è l’ex telefono di punta del gruppo coreano. Ancora in grado di far girare la testa sotto molti aspetti — in primis la fotocamera, a sensore singolo ma fenomenale — il vecchio Galaxy ora viene proposto a prezzi ormai concorrenziali rispetto a quelli degli avversari in questa lista. Chi non è interessato all’arrivo tempestivo di Android O dovrebbe farci un pensierino.
The post I migliori smartphone tra i 400 e i 500 euro appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi