1.000 dipendenti Activision contro la risposta dell’azienda alle accuse di sessismo: “È un insulto”

1.000 dipendenti Activision contro la risposta dell’azienda alle accuse di sessismo: “È un insulto”

27 July 2021 – 13:52

In seguito all’ufficializzazione dell’accusa di sessismo da parte dello Stato della California, la reazione di Activision Blizzard è stata dura. L’azienda ritiene infatti che il DFEH abbia diffuso informazioni distorte, false e irresponsabili. Tale risposta ha scaturito la rabbia di quasi 1.000 di dipendenti, riunitisi per firmare una lettera corale rivolta ai leader dell’azienda.Continua a leggere


In seguito all’ufficializzazione dell’accusa di sessismo da parte dello Stato della California, la reazione di Activision Blizzard è stata dura. L’azienda ritiene infatti che il DFEH abbia diffuso informazioni distorte, false e irresponsabili. Tale risposta ha scaturito la rabbia di quasi 1.000 di dipendenti, riunitisi per firmare una lettera corale rivolta ai leader dell’azienda.
Continua a leggere

Fonte: Fanpage Tech

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi