Rimossa l’app per iPhone che promuoveva party proibiti in tempi di Covid-19

Rimossa l’app per iPhone che promuoveva party proibiti in tempi di Covid-19
31 Dicembre 2020 – 6:43

(Foto: Vybe Together)“Sii ribelle, dai inizio al tuo party“, declamava lo slogan della controversa app Vybe Together per iPhone che era stata sviluppata per organizzare feste private e, soprattutto, proibite in tempi di lockdown e restrizioni da Covid-19. Ma ha avuto vita breve: Apple l’ha cancellata dall’App Store e sia il canale di TikTok sia il profilo Instagram sono stati oscurati.
L’idea alla base di Vybe Together non era affatto originale, perché esistono decine di app per organizzare incontri, spedire inviti e favorire il passaparola. La differenza è che questi software, così come quelli di dating oppure i videogiochi come Pokemon Go pensati per l’outdoor, hanno sospeso le attività durante la pandemia, invitando gli utenti a rimanere a casa e a prediligere gli incontri virtuali.
Vybe Together ha cercato di insinuarsi in modo subdolo in questo vuoto strizzando l’occhio soprattutto alla platea più giovane e ai più insofferenti alla solitudine e al confinamento casalingo. Dalla homepage si poteva scorrere sull’elenco dei party nelle vicinanze e dare un’occhiata a quelli in programma il giorno seguente, aprire le pagine dedicate e controllare i dettagli.
Era persino necessario condividere il proprio profilo Instagram per dimostrare di essere interessati e non solo per segnalare questi eventi underground non autorizzati. Per partecipare alle feste si inviava la richiesta agli organizzatori che potevano approvare o meno. In caso positivo, si sarebbe ricevuto l’indirizzo preciso a due ore dall’inizio.
L’app è stata rimossa prima di raggiungere un pubblico troppo vasto. Secondo uno dei co-fondatori intervistato da The Verge gli utenti erano poche migliaia con appena 25 recensioni sull’App Store e un migliaio di follower su Instagram. Non ci sono dati precisi riguardo a TikTok, con il canale che era però diventato piuttosto popolare.
Per fortuna ora è stato tutto fermato, ma rimane piuttosto sorprendente l’approvazione di Apple per la pubblicazione su App Store, visto che quanto fosse esplicito l’intento illegale dell’applicazione.
The post Rimossa l’app per iPhone che promuoveva party proibiti in tempi di Covid-19 appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi