Una catena di supermercati entra nell’affare Tiktok per fare concorrenza ad Amazon

Una catena di supermercati entra nell’affare Tiktok per fare concorrenza ad Amazon
28 August 2020 – 14:53

Un negozio di Walmart a Washington (foto: NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images)“Confidiamo che una collaborazione tra Walmart e Microsoft possa soddisfare sia le attese degli utenti di TikTok negli Stati Uniti, sia rispondere alle preoccupazioni dei legislatori del governo Usa”. Con questa dichiarazione la catena della grande distribuzione americana ha rivelato l’intenzione di acquistare il social network di proprietà della cinese ByteDance, startup valutata circa 75 miliardi di dollari, costretta a vendere TikTok da un’ordinanza di Donald Trump.
È l’ultimo colpo di scena in una “soap opera” che vede già quattro aziende americane spasimanti per la piattaforma dei video brevi: Microsoft, Netflix, Oracle e Twitter. Alla fine, ByteDance potrebbe vendere la divisione Usa di TikTok insieme a quelle di Canada, Australia e Nuova Zelanda in un’operazione di 20-30 miliardi, secondo Cnbc. Solo che non avrebbe ancora scelto a chi e, mentre l’altro giorno l’amministratore delegato di TikTok Kevin Mayer si è dimesso a tre mesi dall’incarico, pare che la decisione possa arrivare in pochissimi giorni.
Walmart ha dunque ammesso contatti con Microsoft per condurre l’affare. “Il modo in cui TikTok ha integrato funzioni di ecommerce e inserzioni pubblicitarie in altri mercati è un chiaro vantaggio per creator e utenti in quei mercati – spiega l’azienda -. Crediamo che una potenziale relazione con TikTok Us in collaborazione con Microsoft possa aggiungere questa funzionalità chiave e fornire a Walmart un modo importante sia per raggiungere i consumatori in ottica omnicanale, sia per sviluppare marketplace di terze parti e strategie di pubblicità”.
Walmart starebbe cercando l’acquisizione per competere con Amazon, spiega Cnbc, in una strategia che prevede anche il lancio del service Walmart+ con tanto di spettacoli televisivi e film. L’ingresso del colosso della gdo spiegherebbe anche i rumors su un precedente interessamento di SoftBank all’affare. L’investitore tech giapponese avrebbe infatti organizzato un consorzio che prevedeva Walmart come capofila, restando socio di minoranza insieme ad Alphabet. La partnership della catena di supermercati con Microsoft sarebbe invece assortita molto meglio, perché lascerebbe la guida a una società tecnologica americana, senza potenziali problemi di antitrust (Alphabet possiede Youtube).
A inizio agosto Microsoft aveva auspicato di poter chiudere le discussioni entro il 15 settembre, l’ordinanza di Trump prevede un termine di 90 giorni a partire dal 14 agosto ma, secondo alcuni osservatori, la decisione di ByteDance potrebbe ormai arrivare a stretto giro.
The post Una catena di supermercati entra nell’affare Tiktok per fare concorrenza ad Amazon appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi