C’è un modo per modificare i post su Twitter (ma non è di Twitter)

C’è un modo per modificare i post su Twitter (ma non è di Twitter)
13 March 2020 – 16:16

Brizzly è il servizio che permette di modificare i Tweet o di autodistruggerli (foto: Brizzly+)Su Twitter si potranno modificare i tweet pubblicati e impostarne l’autodistruzione con un timer. Per farlo però sarà necessario l’aiuto di un servizio esterno chiamato Brizzly+. Dove non arriva l’uccellino ci pensa l’orso: Brizzly+, infatti, soddisfa alcune funzionalità molto richieste dagli utenti di Twitter ma che fino ad oggi il social network non ha ancora integrato sulla sua piattaforma. Tuttavia è proprio Twitter a consigliarne l’utilizzo.

Con un servizio in abbonamento dal costo di 6 dollari al mese o 60 annuali, il client di Twitter mostra un clone del proprio feed delle notizie consentendo all’utente di mettere like, pubblicare tweet e retwittare quelli degli altri. Tra le molte funzionalità offerte dal servizio, la più apprezzata è sicuramente quella che consente di modificare un tweet appena pubblicato. Su Twitter questa funzione non è disponibile e spesso gli utenti che si accorgono di un errore dopo aver pubblicato il tweet, pertanto sono costretti a cancellarlo e a riscriverlo, o a inserire una correzione in una risposta di risposta al post precedente.
Per modificare un tweet su Brizzly ci sono due modi. Il primo si chiama Undo, ossia “annulla”, e secondo quanto dichiarato a Tech Crunch dal fondatore di Brizzly, Jason Shellen, funzionerebbe mettendo in pausa, per un periodo di tempo preimpostato, il tweet inviato dall’utente prima di pubblicarlo. Se in quell’arco di tempo, che va dai 10 secondi ai 10 minuti, l’utente si accorge dell’errore, potrà annullare la pubblicazione del tweet e correggerlo.
Il secondo metodo invece prende il nome di Redo tweet e in questo caso permetterà agli utenti di rivedere i tweet già pubblicati. Questa funzione eliminerà il vecchio tweet e lo sostituirà con la sua copia corretta .
Infine, tra le funzionalità di Brizzly tanto apprezzate dagli utenti di Twitter c’è quella che permette di impostare l’autodistruzione dei propri tweet. La rete, come si sa, non dimentica e spesso vengono fuori ingombranti scheletri nell’armadio, come dimostrano gli episodi accaduti a James Gunn, licenziato dalla Disney nel 2018, o di Kevin Hart, che ha perso la conduzione degli Oscar nel 2019 a causa di alcuni tweet omofobi.
The post C’è un modo per modificare i post su Twitter (ma non è di Twitter) appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi