Foto e messaggi sui social non bastano come prove per il divorzio

Foto e messaggi sui social non bastano come prove per il divorzio
9 Ottobre 2019 – 17:27

In due casi separati provenienti dalla Sicilia un marito e una moglie hanno tentato di addebitare la colpa della separazione al rispettivo partner adducendo come prove fotografie e schermate catturate dai social network. I giudici hanno però ritenuto che il materiale raccolto non fosse sufficiente come prova tangibile di tradimento.Continua a leggere


In due casi separati provenienti dalla Sicilia un marito e una moglie hanno tentato di addebitare la colpa della separazione al rispettivo partner adducendo come prove fotografie e schermate catturate dai social network. I giudici hanno però ritenuto che il materiale raccolto non fosse sufficiente come prova tangibile di tradimento.
Continua a leggere

Fonte: Fanpage Tech

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi