L’Europa ha una nuova legge per fermare il terrorismo online

L’Europa ha una nuova legge per fermare il terrorismo online
19 Aprile 2019 – 9:10

Parlamento europeo (Frederick Florin/Afp/Getty Images)Mercoledì 17 aprile il Parlamento europeo hanno approvato una proposta di legge che richiederà alle piattaforme digitali di eliminare i contenuti, etichettati come terroristici, entro un’ora dalla segnalazione delle autorità.
Il parlamento ha approvato il regolamento con 308 voti favorevoli e 204 contrari. Il testo della norma dovrà essere nuovamente discusso dal Consiglio europeo prima di ottenere l’approvazione definitiva.
Il disegno di legge parte dal timore che i contenuti terroristici presenti sui social network facilitino pensieri radicalizzati ed estremistici. Gli attacchi alle due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, e i riflessi su internet e sulla gestione dei filmati dell’attentatore hanno reso più urgente una priorità già nell’agenda dell’Europarlamento. In quell’occasione Facebook, Twitter, YouTube e Reddit hanno ritardato nell’eliminare  tutte le continue ricondivisioni della diretta trasmessa dall’attentatore.
Le piattaforme non saranno obbligate a di monitorare costantemente tutti i caricamenti multimediali sui social network filtrando quelli che possono essere ritenuti terroristici. Ma quando arriva la segnalazione dell’autorità giudiziaria, avranno un’ora per rimuovere i contenuti. C’è un’eccezione per le piccole piattaforme: le ore a disposizione diventano 12.
In base alla proposta di legge, denominata Terrorist Content Regulation, le società potrebbero essere multate fino al 4% delle entrate annuali se non rispettano le regole.
La presenza di un alto numero di voti contrari è dovuto a quei politici che, come riporta The Verge, hanno ritenuto tale normativa “inutile e impraticabile”. L’associazione European Digital Rights ha dichiarato:  “Dubitiamo che gli obiettivi della proposta saranno raggiunti e sottolineiamo inoltre che non è stata ancora presentata alcuna prova significativa sulla necessità di un nuovo strumento europeo antiterrorismo”.
Anche Access Now si schiera contro tale proposta: “La legislazione proposta è un altro preoccupante esempio di una legge che appare piacevole, politicamente, in un periodo elettorale perché il suo obiettivo dichiarato è quello di impedire che contenuti terroristici orrendi si diffondano online. Ma preoccupa poiché la legge corre il grave rischio di indebolire le libertà e i diritti fondamentali online senza alcuna prova convincente del raggiungimento degli obiettivi”.
The post L’Europa ha una nuova legge per fermare il terrorismo online appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi