Come usare WeTransfer per trasferire file grandi e pesanti

Come usare WeTransfer per trasferire file grandi e pesanti
2 maggio 2018 – 15:20

Come usare WeTransfer al meglio non solo per andare a trasferire file pesanti, ma anche per sfruttare una serie di funzionalità meno note, ma altrettanto utili? Uno dei co-fondatori del servizio nato nel 2008 nei Paesi Bassi, Bas Beerens, aveva avuto l’idea dopo l’ennesima frustrazione per la difficoltà di spedire file molto di grandi dimensioni. Attualmente, vengono spediti circa un miliardo di file al mese da 195 paesi al mondo.
WeTransfer è disponibile nella sua versione web accessibile da computer di ogni sistema operativo così come applicazione per smartphone o tablet Android oppure iOS (iPhone e iPad).
Le differenze tra WeTransfer gratis e WeTransfer Plus

Esistono due versioni di WeTransfer ossia quella gratuita e quella a pagamento WeTransfer Plus, che consente di poter condividere file più pesanti oltre che di accedere a più opzioni. Gli extra della versione Plus sono a livello di funzionalità e di “cosmetica”. Si potranno infatti condividere file pesanti fino a 20 gb contro i 2 gb della versione free. Si potranno archiviare fino a 100 gb di file che si troveranno nel riepilogo nella propria pagina personale con una cronologia che permette anche di inoltrare ciò che già si è condiviso.
Al contempo, si può configurare il file condiviso con una validità a scelta (ad esempio, cancellandolo dopo un mese) e proteggendolo con una password. Si potrà, inoltre, personalizzare la url personale, il profilo e le email inviate e scegliere le immagini dello sfondo. WeTransfer Plus ha un costo di 120 euro se si paga con soluzione annuale e di 12 euro al mese con soluzione mensile.
Come usare WeTransfer gratuito

Per utilizzare WeTransfer free non serve alcuna registrazione. Il primo passo è quello di accedere al sito ufficiale e, successivamente, basta compilare il form nel riquadro bianco in un lato dello schermo. Riassumiamo i passaggi in una lista di facile lettura:
Clicca su Aggiungi file e seleziona il file oppure trascina dalla cartella
Inserisci l’indirizzo email del destinatario in “Invia un’e-mail a”
Inserirsci la tua email nel campo “La tua e-mail”
Se vuoi, scrivi un messaggio che apparirà nella mail in “Messaggio”
Clicca su trasferisci.
Riceverai una mail di conferma quando il contatto avrà scaricato il file. C’è un’altra possibilità, ossia quella di inviare tu stesso un link diretto ad esempio su WhatsApp, Skype, Facebook, da pubblicare su un sito oppure dove vuoi tu. In questo caso, clicca sui tre pallini nel cerchio in basso a sinistra. In corrispondenza di “Invia come” seleziona link. Come vedrai, sarà rimasto soltanto il campo “Messaggio” in alto. Quando il destinatario riceverà il link e ci cliccherà, apparirà così una pagina per scaricare il file con il messaggio personalizzato da te. Avrà tempo, come da prassi, sette giorni.
Come usare WeTransfer Plus

Le funzioni di WeTransfer Plus sono numerose e interessanti. Come preannunciato si può accedere alla cronologia dei file condivisi con la possibilità di conservarli, eliminarli e inoltrarli; si possono inviare file fino a 100 contatti; si può impostare tempo di durata e password di prenotazione e si può personalizzare url personale, sfondo e email per il contatto. Come fare?
Si accede dal tasto “Hai Plus?” in alto a destra e ti sarà chiesto di scegliere un nome per la tua pagina personale, un vero e proprio sottodominio tipo iltuonome.wetransfer.com. Controlla che sia disponibile e salvalo. Potrai scegliere uno sfondo tra quelli proposti dal sito oppure caricandone di tuoi.
Tornando alla pagina principale, appariranno da subito i vari campi che nella versione Free non sono attivi. Cliccando sui tre puntini nel cerchio in basso a sinistra della mascherina a lato troverai infatti “Elimina dopo” potendo scegliere una settimana, due settimane, un mese così come mai e “Password” con la parola chiave a tuo piacimento.
Cliccando sul tuo profilo ti si aprirà una schermata di riepilogo (Trasferimenti) con il contatore di spazio totale ancora a tua disposizione (100 gb) e la barra di ricerca per trovare l’eventuale documento che magari vuoi eliminare oppure inoltrare. Puoi ordinare per dimensioni, nome oppure data. Cliccando su Contatti, si aprirà una vera e propria rubrica, molto comoda se devi condividere spesso con le stesse persone. Cliccando su Profilo potrai inserire informazioni su di te, scegliere una foto, un’immagine di sfondo e personalizzare la mail che sarà ricevuta dal destinatario. Su Account ci sono le info su pagamento (con possibilità di auto-rinnovo quando in scadenza) e ricevute, anagrafica e dati log-in (ad esempio per cambiare password di accesso), e potrai scegliere la tua url.
Alcune funzioni utili di WeTransfer Plus

Si nota da subito che WeTransfer punta forte su sfondi davvero suggestivi con tanto di nome dell’autore in bella vista. Il sito supporta infatti la comunità creativa aprendo una buona percentuale del totale degli sfondi per la promozione degli artisti e regalando utenze Plus agli studenti (americani). Se con la versione free i wallpaper che appariranno al destinatario sono random, con quella Plus si possono scegliere fino a tre che ruoteranno alternandosi. Se si vuole caricarne di propri basta andare su Profilo, si raccomandano dimensioni almeno di 1920×1200 pixel e non più di 5 mb di peso.
Per cambiare la data di scadenza di un file inviato vai su Trasferimenti, cerca e apri il file, clicca su “Sarà cancellato in…” e scegli la data. Si può anche decidere di archiviarlo per sempre scegliendo “mai”. Se non rinnovi l’abbonamento, avrai 28 giorni di tempo per eventualmente scaricare i file localmente dal tuo Profilo prima della cancellazione definitiva.
Per integrare sul tuo sito un link al tuo profilo WeTransfer Plus e ricevere file dovrai utilizzare l’apposito codice < iframe src=”https://we.tl/send/language/profile_name” width=”WIDTH” height=”50″ frameborder=”0″> andando a sostituire language ad esempio con it per italiano e profile_name con la tua url personalizzata.
Per far sì che i tuoi contatti possano inviarti file fino a 20 gb devi impostare il tuo indirizzo come quello di default. Vai su Plus e Profilo e inserisci la tua casella di posta nel campo “Indirizzo email per ricevere trasferimenti”. I documenti avranno una validità di 28 giorni.
Se hai inviato un file errato (o compromettente!) e volessi cancellarlo il prima possibile dipende se sei Plus o free. Nel primo caso vai su Trasferimenti, cerca il file e clicca su Cancella. Se sei free devi passare dall’assistenza aprendo un ticket e indicando quante più informazioni puoi.
Le migliori alternative a WeTransfer

Anche se WeTransfer è il servizio per antonomasia, esistono numerose e valide alternative, che spesso offrono anche qualcosa in più. Le migliori:
Filemail: sono ben 50 i gb a disposizione nella modalità gratuita di questo servizio che offre la possibilità di inviare file via link o email e apre anche a più funzioni con la modalità Pro e Business. C’è anche una estensione di Outlook per integrarla nel servizio di posta elettronica di Microsoft.
Send-Anywhere: interfaccia semplicissima e il vantaggio di poter condividere file via mail, link o direct (serve un codice monouso di sei cifre per il download) fino a 10 gb nella versione free (50 gb in quella a pagamento, 5,99 dollari al mese). La validità è di sole 48 ore.
TransferNow: altro semplice servizio compatibile con tutte le piattaforme, consente l’invio fino a 4 gb gratis (20 gb a pagamento) con una sopravvivenza dei file in modalità free di una settimana.
FileDropper: semplicissimo da usare, con una grafica un po’ retro ma molto pratica, questo servizio apre a fino 5 gb di invio file creando un link da condividere; stesso limite anche per pCloud. In sostituzione, c’è anche Ge.tt che mette a disposizione 2 gb nella modalità gratis. All’interno di Firefox, inoltre c’è Firefox Send con file da 1 gb per 24 ore.
OneDrive, Google Drive, iCloud e Dropbox rispettivamente di Microsoft, Google, Apple e proprietario possono anche funzionare come alternative a WeTransfer se già si ha un’utenza (possibilmente gratuita). È infatti presente l’opzione di condividere file o cartelle creando un link da inviare via mail ai propri contatti.
The post Come usare WeTransfer per trasferire file grandi e pesanti appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi