Brexit sotto la lente di Facebook per scoprire eventuali interferenze

Brexit sotto la lente di Facebook per scoprire eventuali interferenze
19 gennaio 2018 – 12:00

(Immagine; pixabay/CC0 Creative Commons)Facebook passerà al setaccio tutti i contenuti relativi al referendum sulla Brexit per stabilire se ci sono state interferenze da parte di gruppi di propaganda vicini al Cremlino.
Si tratta in realtà di una seconda analisi approfondita. A ottobre del 2017, su richiesta degli inquirenti britannici, Facebook aveva già indagato senza però trovare prove di manipolazioni e ingerenze estere, un risultato che non ha soddisfatto appieno le autorità inglesi e che necessita di un ulteriore verifica.
Un lavoro che richiederà settimane per essere completato, così come dichiarato dal direttore delle politiche pubbliche del social media, Simon Milner, in una lettera indirizzata a Damian Collins, presidente del Comitato digitale, cultura, media e sport della Camera dei comuni del parlamento del Regno Unito.

I welcome the fact that Facebook have now responded to @CommonsCMS request for information regarding the abuse of their platform during the Brexit Referendum. I look forward to reviewing their findings. pic.twitter.com/7Sd6lSwsav
— Damian Collins (@DamianCollins) 17 gennaio 2018

Collins, nel chiedere un supplemento di indagini, ha anche garantito che il governo metterà a disposizione di Facebook tutte le informazioni di cui dispone.
Un rapporto diventato nuovamente cordiale dopo le frizioni che si sono registrate durante gli scorsi mesi, quando il governo britannico ha imposto a Facebook (e a Twitter) di fornire tutte le informazioni necessarie a stabilire se, e in che misura, i contenuti postati su entrambe le reti sociali avessero influito sul risultato del referendum del 23 giungo del 2016; quando i cittadini britannici hanno scelto di uscire dall’Ue.
In quell’occasione Collins aveva minacciato sanzioni sia per Facebook sia per Twitter se non si fossero adeguate alle richieste.
Zuckerberg ha dichiarato che nessuno deve utilizzare Facebook per minare la democrazia e infatti, dal social media, stanno collaborando con le autorità americane per fare chiarezza sulle possibili ingerenze russe nelle presidenziali che hanno portato Trump alla Casa Bianca.
The post Brexit sotto la lente di Facebook per scoprire eventuali interferenze appeared first on Wired.

Fonte: Wired

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi