Open Power, la sfida aperta sull’innovazione promossa da Regione Lombardia

Open Power, la sfida aperta sull’innovazione promossa da Regione Lombardia
1 dicembre 2017 – 6:30

Da tempo le imprese hanno capito che non necessariamente processi e prodotti si innovano dall’interno e che c’è un mondo di startup e innovatori già pronto, là fuori, che aspetta la giusta occasione. Con Open Power, Regione Lombardia ha deciso di facilitare il matching tra imprese e idee, con un’iniziativa che culminerà il prossimo 20 dicembre quando quattro grandi realtà confronteranno la loro domanda di innovazione con la risposta dal basso, in un incontro pubblico a Palazzo Pirelli.
Open Power, nel corso dei mesi, ha messo in gioco sia le imprese che gli innovatori, siano essi singoli, centri di ricerca, aziende, startup. Tim, Sirti, Fondazione Telethon e Prysmian Group con Draka Elevators sono le realtà che, dopo aver selezionato le idee più interessanti, daranno anche un responso diretto a chi le propone, il prossimo 20 dicembre in un confronto faccia a faccia. La partita non è ancora chiusa, ci si può candidare infatti fino al 5 dicembre.
Ogni azienda ha bisogni specifici e ogni challenge è rivolta, nei fatti, a un diverso target. Tim, e il suo corporate accelerator Wcap, sono alla ricerca di soluzioni digitali innovative nell’ambito automotive, già ad un livello avanzato di sviluppo o presenti sul mercato. Innovatività e facilità di sviluppo e integrazione con altre tecnologie già esistenti in azienda dovranno essere al centro della proposta di servizi per la connected car (dalla telemetria ai tool per la quality life a bordo). Innovazione di prodotto, invece, al centro della richiesta di PrysmianGroup e Draka Elevators: la prima opera nella produzione di cavi e sistemi industriali; Draka Elevators è la società del gruppo che realizza cavi mobili per ascensori. La diagnostica predittiva è il core business della challenge, al fine di trovare un nuovo strumento per la misurazione dello stress a cui i cavi sono sottoposti, a causa del costante utilizzo.
Sirti, specializzata nella progettazione, realizzazione e manutenzione di grandi reti di telecomunicazione, ricerca invece soluzioni in grado di ottimizzare la gestione dei siti per le tlc, valorizzando la grande massa di dati che essi producono su vari parametri. Strumenti quindi per sfruttare i dati ma anche un particolare focus sulla manutenzione predittiva e sul miglioramento dell’efficienza energetica. Una challenge stimolante, dove conta anche il fattore tempo: le proposte scelte dovranno essere implementabili in massimo nove mesi a partire dalla selezione della proposta stessa. Infine, Fondazione Telethon, l’ente italiano che lavora per far avanzare la ricerca, e le chance di cura, sulle malattie rare. Gli innovatori che accetteranno la sfida dovranno essere capaci di sviluppare un software che renda possibile, per la comunità scientifica, sfruttare i dati presenti nel Fascicolo Sanitario Nazionale. L’obiettivo è rendere automatico il recupero dei dati e la loro migrazione verso i registri di patologia, recuperando quindi tempo prezioso e utile a mappare e capire meglio le malattie. Obiettivo interessante ma non semplice anche considerando gli aspetti di sicurezza dei dati e tutti quelli relativi alla privacy che devono essere tutelati.
Open Power è quindi una buona opportunità, per i soggetti coinvolti, di sondare competenze, prodotti e visioni già in circolo e di capire come eventualmente integrarle; Regione Lombardia, che ha lanciato l’iniziativa sulla piattaforma Open Innovation, si conferma invece attenta al tema della crescita dell’innovazione, mettendo a disposizione l’hub per connettere idee e imprese e ritagliando per sé stessa un ruolo di bridge tra realtà diverse.
“Il nostro tessuto è ricchissimo di esperienze già oggi capaci di realizzare grandi opportunità – è il comment dell’Assessore regionale all’Università, Ricerca e Open Innovation Luca Del Gobbo – C’è sempre più bisogno che tali esperienze si conoscano, si lascino contaminare tra loro, e, così facendo, moltiplichino le loro potenzialità d’innovazione. Open Power nasce esattamente per questo”.
Sarà possibile candidarsi, e presentare la propria proposta, fino al 5 dicembre, compilando il form sul sito di open.innovation. regione.lombardia.it.
Nei prossimi giorni sullo stesso portale saranno disponibili anche i dettagli sull’incontro pubblico del 20 dicembre.
The post Open Power, la sfida aperta sull’innovazione promossa da Regione Lombardia appeared first on Wired.

Fonte: Wired

[amazon_link asins=’B01ELJFWLW,B00W1KSK86,B01KOJJXOU,B00GQVANNG,B01L9KX5RY,B01CS8I4F4,B01LVXZRG9′ template=’ProductCarousel’ store=’bes0f83-21′ marketplace=’IT’ link_id=’69852c15-3da6-11e7-9720-af0c4e579fbb’]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di BestAll. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi